Quanto si guadagna con OnlyFans

quanto si guadagna con onlyfans Social network, piattaforma digitale, servizio di compravendita di contenuti: ovviamente stiamo parlando di OnlyFans, creato nel 2016 e sempre più popolare oggi.

OnlyFans deve il suo successo alla possibilità di creare contenuti a pagamento facilmente e dal basso, ma il suo trionfo dipende, inutile negarlo, dal fatto che i contenuti sono soprattutto per adulti e praticamente senza censura.

Vorresti diventare un creatore di contenuti? O sei soltanto curioso di scoprire qualche segreto su OnlyFans? Scopriamo insieme come e quanto si può guadagnare con OnlyFans, cosa influenza i guadagni e come ottimizzarli.

Come funziona OnlyFans

L’idea alla base di OnlyFans è semplice: se vuoi diventare un creator, ti basta registrarti, creare un profilo e iniziare a produrre i contenuti che vuoi vendere. Per iscriverti devi essere maggiorenne: ti verrà richiesta una verifica che comprende la tua foto – selfie – scattata con accanto un tuo documento di identità.

I primi passi per farti conoscere e iniziare a costruire una base di fan (cioè di persone disposte a pagare per avere accesso ai tuoi contenuti) possono essere quelli di:

  • pubblicizzare il tuo profilo OnlyFans su altri social, come Instagram o Facebook;
  • fornire un assaggio gratuito dei contenuti, per poi bloccare l’accesso alla maggior parte di ciò che produci, da sbloccare dietro pagamento di un abbonamento. In alternativa o in aggiunta, potrai chiedere il pagamento per un contenuto particolare, anche prodotto su ordinazione specifica del cliente: ad esempio, un video, live cam o altri contenuti multimediali.

Ovviamente sarai tu a decidere i prezzi del materiale che vendi e, in quanto creator, avrai per te l’80% degli incassi ottenuti dai tuoi contenuti, mentre la piattaforma tratterrà il 20% per coprire i costi di gestione, dagli aspetti tecnici e tecnologici a quelli contabili.

Come in precedenza accennato, la piattaforma non era inizialmente creata per contenuti destinati ad un pubblico adulto, ma nel tempo è diventata famosa soprattutto per questo motivo e per la libertà di espressione che offre (seppur con alcune restrizioni moderate e controlli limitati). Tuttavia, ciò non implica che sia necessario pubblicare solo materiale erotico per avere successo e guadagnare su OnlyFans: è possibile condividere anche altri tipi di contenuti, riguardanti argomenti e settori di interesse in cui si ha una sufficiente competenza e passione per attrarre e mantenere un proprio seguito.

Quanto si può guadagnare con OnlyFans?

Partiamo con qualche numero: oggi, nel 2023, OnlyFans vanta più di 210 milioni di utenti registrati (all’inizio del 2021 erano “soltanto” 20 milioni), tra cui 2,1 milioni creatori di contenuti. Come puoi intuire, la concorrenza è tanta, ma anche il pubblico pagante non manca!

Cifre medie di guadagno dei creatori di contenuti su OnlyFans

Avere una risposta precisa alla domanda “quanto si può guadagnare” non è possibile, perché le varianti che influenzano i guadagni sono molte. Quello che si può fare è parlare di statistiche: dicendo che la media di guadagno dei creator è di circa 100 € al mese. Ti sembra poco? Tieni conto, però, che stiamo parlando di media, in cui rientrano anche quei creator non troppo convinti che abbandonano dopo pochi contenuti, che si affidano totalmente al “fai da te”, che producono poco o pochissimo, o che non hanno idee originali.

Sempre secondo le statistiche, se non hai intenzione di provare tanto per provare, ma vuoi dedicarti a OnlyFans con impegno, i creator determinati ottengono uno stipendio degno almeno di un part-time dopo qualche settimana di presenza adeguata sulla piattaforma. Ma si tratta di un’attività su cui è necessario investire tempo, attenzione e impegno.

Anche l’importo che vuoi stabilire come base per la sottoscrizione di un abbonamento al tuo profilo condizionerà i tuoi possibili guadagni. Stime di OnlyFans prevedono, per abbonamenti da 5 $, guadagni derivanti da abbonamenti compresi tra 50 e 250 $ mensili.

Tuttavia, questo calcolo non tiene conto degli introiti aggiuntivi per i contenuti speciali e le mance (regali dei fan per incoraggiarti a produrre altri contenuti). Chi produce materiale per adulti riesce, con impegno e l’interazione con altri social, oltre che con la produzione di contenuti interessanti e di qualità, a raggiungere anche i 20.000 $ mensili!

Parliamo di dollari perché tutti prezzi di OnlyFans sono espressi in questa valuta, sulla piattaforma. Considera che1 $ equivale a poco più di 1 €.

Esempi di creatori di contenuti di successo e come hanno raggiunto il successo

I veri e propri record di guadagno su OnlyFans sono stati in realtà ottenuti da personaggi che erano già famosi e hanno sfruttato la loro fama per monetizzare anche sul social network bianco e blu, senza bisogno di produrre contenuti espliciti. Nel loro caso, però, diciamo “piove sul bagnato”!

Per citare qualche nome:

  • Bhad Bhabie, rapper americana che ha debuttato su OnlyFans a 18 anni e cinque giorni, che ha guadagnato più di 1.000.000 $ in 6 ore.
  • Bella Thorne, attrice americana che aveva raccolto la stessa cifra in 24 ore, attualmente si è stabilizzata su un guadagno medio mensile di 9.000.000 $.
  • Blac Chyna, anche lei statunitense, modella e imprenditrice, guadagna mediamente 20.000.000 $ al mese, pur non avendo avuto l’exploit delle colleghe.
  • Cardi B, cantautrice, rapper, personaggio TV, oggi riceve da OnlyFans circa 9.000.000 $ mensili.

Un po’ più difficile scoprire quanto guadagnano gli italiani divenuti famosi su OnlyFans. Da “Il Post” scopriamo che Beatrice Segreti, tra i profili più seguiti a livello internazionale su OnlyFans, svolge l’attività più per divertimento che per altro, e comunque guadagna tra 20.000-30.000 € al mese.

Mady Gio, ex cameriera che pare essere la più pagata da OnlyFans in Italia, invece, si dedica a questa attività con passione e impegno. A Radio Deejay ha raccontato di avere guadagnato 170.000 € nel suo mese più produttivo. Il suo è un pubblico un po’ più di nicchia, affezionato, che si interessa alla sua persona, e a cui Mady parla di sé ed espone la sua anima, oltre che il suo corpo formoso e sensuale; ma lo fa senza appartenere agli stereotipi spesso volgari a cui si è abituati quando si parla di contenuti per adulti.

Alternative per guadagnare più facilmente

Insomma, su OnlyFans ci sono buone possibilità di guadagno, ma radunare un adeguato numero di fan è un po’ complicato; inoltre, molti pareri concordano sul fatto che l’uso da creator sia rischioso in termini di privacy.

Infatti, i controlli di routine sui profili e l’identità dei creatori di contenuti assicurano l’autenticità degli iscritti e limitano la possibilità di truffe, ma rischiano di minare l’ immagine del creator, precludendo alla persona dietro lo schermo di vivere, al di fuori di OnlyFans, una vita normale, con impegni lavorativi e rapporti sociali tradizionali.

Ci sono anche altri siti che promettono guadagni facili vendendo i propri contenuti, come LoyalFans, MYM.fan, Fansly, Fanvue e OkFan. Ma il funzionamento è più o meno simile a quello di OnlyFans, senza i grandi numeri del sito più conosciuto e diffuso a livello mondiale.

Se ti interessa l’intrattenimento per adulti e hai intenzione di vendere sul web foto e video o altri materiali espliciti, esistono anche alternative differenti, comunque valide e molto pratiche. Stiamo parlando dei siti di camgirl (anche in versione maschile, cioè camboy), ovvero ragazze che si esibiscono in cam dietro pagamento. Non è infatti necessario avere chissà quale attrezzatura, o essere delle pornostar di professione, per produrre contenuti e ricevere compensi per le proprie performance in video.

RagazzeInVendita, ad esempio, è un sito specializzato che offre la possibilità di cimentarsi in questa attività: puoi esibirti, in cambio di un compenso in denaro, di fronte alla telecamera del tuo PC collegata a internet, ma anche attraverso il tuo smartphone o tablet, in orari che decidi tu. Non è necessario che tu ti esponga al 100%, anzi: potrai indossare una maschera per nascondere il volto durante i video, o selezionare un’area in cui non vuoi mostrare il tuo profilo (ad esempio gli utenti della tua città, se vuoi evitare che qualcuno possa riconoscerti).

Iscriversi a RagazzeInVendita è facile gratuito, e sul sito trovi spiegazioni su come iniziare a produrre contenuti, oltre a consigli e suggerimenti su come migliorarne la qualità. Si possono vedere i video delle altre altre camgirl che hanno più esperienza, o anche ricorrere al servizio interno di assistenza e sostegno.

In questo modo, se ti interessa guadagnare attraverso la pubblicazione di contenuti per adulti, potrai arrivare a produrre materiale video con un percorso graduale ma comunque remunerativo, fatto di messaggi in chat, racconti erotici, foto e altri materiali e contenuti che ti aiuteranno a capire come muoverti. Il sito è aperto a ogni tipo di camgirl o camboy, di ogni età, per un pubblico molto vasto, con buona proporzione tra offerta e richiesta.

Conclusioni

Per vendere i tuoi contenuti ai tuoi fan guadagnando, insomma, tieni conto di queste considerazioni:

  • iscriviti al sito giusto, prendendo in considerazione OnlyFans, ma non solo;
  • interagisci con altri social e promuovi il tuo profilo; ad esempio per raccogliere fan su OnlyFans sono fondamentali tutti gli altri social network: da Facebook a TikTok, passando per Instagram e Twitter;
  • trova il giusto equilibrio tra prezzo richiesto e valore dei tuoi contenuti; non svenderti, ma non esagerare;
  • ricordati di essere originale e di produrre sempre contenuti di qualità;
  • mantieni viva l’attenzione dei tuoi fan, pubblicando contenuti con regolarità e mostrandoti presente.

Non farti ingannare dalla promessa di guadagni esorbitanti e resta con i piedi per terra: vedrai che, seguendo i nostri consigli, con tenacia e pazienza raggiungerai il successo su questa piattaforma di contenuti a pagamento.

E, se ritieni che l’impegno con OnlyFans sia eccessivo, scegli una piattaforma alternativa: potrai avere comunque ottimi risultati!