04 nov

COMPRARE ONLINE… LA LAVATRICE!

Sono molto felice quando qualcuno di voi mi scrive per raccontarmi le proprie esperienze di e-commerce: mi fa sentire molto meno sola!

Tra le tante email, ecco quella di Mario, che ci narra la sua decisione di acquistare online… una lavatrice nuova!

“Ciao Francesca, volevo raccontarti una storiella iniziata quest’estate. Appena tornati dalle vacanze la mia dolce campagna carica la prima tornata di vestiti sporchi nella lavatrice ma, dopo pochi minuti, tutte le luci iniziano a lampeggiare inesorabilmente e la lavatrice non va. Corro subito in suo aiuto e, fingendo una cera esperienza, la tiro fuori, smonto i vari tubi, ci soffio dentro e riprovo ma nulla! [...] La la reazione della mia compagna è tutto eccetto che dolce: basta, compriamo una lavatrice nuova, è la decisione che prendiamo insieme.

Continua a leggere…

26 ott

HALLOWEEN ONLINE

Come forse avrete intuito dagli acquisti fatti recentemente, ho approfittato dell’arrivo di Halloween per sperimentare le possibilità che l’e-commerce offre a questa festa: il Web può rendere più facile reperire costumi carnevaleschi e oggetti a tema, senza contare che l’oggettistica d’oltreoceano offre inaspettate sorprese!

La fogger bubble machine, purtroppo, non è ancora arrivata (è normale, trattandosi di spedizione intercontinentale), ma, in compenso, ho avuto una piacevole sorpresa ordinando dal sito Carnival Superstore: estremamente fornito, semplicissimo da usare e, soprattutto, velocissimo nella consegna. Gli articoli da me ordinati (alcuni di questi potete ammirarli qui a fianco) sono arrivati in meno di ventiquattr’ore. E così, ecco che in un battito di ciglia anch’io posso diventare bionda!

La rete viene in aiuto anche per tutte quelle cose che non si possono comprare, offrendo un vero e proprio mare di idee. Per dirne una: conoscete il fenomeno dei video tutorial, filmati realizzati amatorialmente e condivisi su YouTube, che spiegano, passo passo, come realizzare qualsiasi cosa? Molto nutrito è il gruppo di make up tutorial, precisissimi consigli per il trucco. Ecco qui una raccolta di idee – alcune complicatissime, ma davvero divertenti – di make up e costumi spaventosi!

Ma si trova davvero di tutto, ad esempio sul portale Halloween.it (sembra aggiornato al 2009, ma le idee non passano di moda), o, più precisamente, per i bambini, su Filastrocche.it. La rete è una vera miniera d’oro: dai suoni macabri e spaventosi da scaricare per spaventare gli invitati ad una festa, fino all’elenco dei simboli tracciati col gesso sull’asfalto dai bambini americani, per segnalare, durante la notte di “dolcetto o scherzetto”, le case in cui si ricevono più caramelle. E voi, che progetti avete per la notte delle streghe?

13 ott

SPESA ONLINE? IN ITALIA SIAMO MESSI ANCORA MALE

Alice alias Naima è una dolcissima ragazza super tecnologica votata alla mia causa. Mi ha così aiutato a fare quell’indagine a tappeto sulla spesa online che tanto mi avete chiesto e che solo con il suo terzo e quarto occhio ha potuto vedere la luce. Questa è solo la prima puntata di una ricerca volta a capire come mai in alcune realtà il servizio online era nato, per poi scomparire. Ecco le prime scoperte: “Dalle ricerche che ho fatto sulla spesa online, credo di poter dire che, almeno in Italia, siamo abbastanza messi male: innanzitutto i supermercati fanno le consegne a domicilio con spesa pagata online (come fai tu con Esselunga) solo in alcune città e praticamente, se si esclude Roma, solo al Nord. Inoltre, non tutti i supermercati offrono questo servizio (ne ho chiamati alcuni, di cui non trovavo nulla sul sito, per esempio Carrefour, e mi hanno detto che non è previsto), oppure lo offrono solo in alcune città: Coop solo a Roma, Crai e Auchan solo a Torino, Basko solo in Liguria. Despar ha un sito apposta, spesaonline.com, ma è in costruzione e sugli altri siti del gruppo non si trova nulla riguardo alla spesa online. Chi copre un’area più vasta è sicuramente Esselunga, che offre il servizio di spesa online con consegna a domicilio a Bergamo, Bologna, Brescia, Como, Firenze, Lecco, Lodi, Lucca, Milano, Monza Brianza, Novara, Parma, Pavia, Pisa, Pistoia, Prato, Reggio Emilia, Torino, Varese, Lago Maggiore, Verona, includendo anche la maggior parte di queste province.

Continua a leggere…

30 lug

LA FELTRINELLI NON MI HA TIRATO UN PACCO: IL SUO LIBRO E’ GIA’ ARRIVATO!

Me lo hanno comunicato subito dalla redazione dove lo avevo fatto recapitare: con www.lafeltrinelli.it il pacco e’ arrivato perfino prima del tempo stimato!! Peccato non essere già sul posto per potervelo subito mostrare, ma lunedì avrò la possibilità di farlo. Che differenza abissale rispetto a Bol.it che comunque contatterò a breve per chiarimenti. Questa vicenda mi fa domandare: ma quante volte vi e’ successo che non sia arrivato il pacco tanto atteso?

23 lug

POCHI MINUTI E DEVO RIMANDARE LA PARTENZA

Dovevo immaginarmelo che prima o poi qualcosa mi avrebbe fatto alterare… ogni esperimento di questo genere porta ad alcune circostanze spiacevoli.

Ieri, al compimento del primo mese di questo progetto, vi confidavo il mio scorno per la mancata consegna di un pacco di libri ordinati ormai quasi un mese fa, ma oggi…accendo il pc alle 8.30, vado sull’area carrello di www.esselunga.it, entro e controllo subito le disponibilità di consegna: domani parto per la Francia e devo farmi lo spesone (non sapendo com’è la situazione laggiù). Bene, penso, domattina è disponibile la consegna dalle 8 alle 10 del mattino, ottimo! Faccio le valige, faccio fare colazione a Fil, arriva la spesa, carico tutti i sacchetti e parto… il tempo di riempire il carrello, fare il collegamento con CNR Media per l’appuntamento mattutino in radio e… consegna completa fino alle 14-16 del pomeriggio di domani!! Caspita, ma quanti eravamo sul pc a fare la stessa operazione? Io lo capisco: fare la spesa all’Esselunga il sabato (ma soprattutto la domenica) è un’esperienza durissima: si sgomita parecchio, non è una passeggiata… adesso partirò nel pomeriggio, quindi, giocandomi una giornata di montagna!! Non può andarmi sempre tutto bene, no?

22 lug

COMPRO UN LIBRO ONLINE: ASPETTO IL PACCO DA 3 SETTIMANE

Lo ammetto, mi girano un po’ le….BOL! Perché è su www.bol.it che ho acquistato i tre libri di cui mi parlai eoni di post fa. Ero convinta che sarebbero arrivati subitissimo tanto che avevo detto alla mia amica, acquistandoli con lei online, che uno dei volumi delle spisciosissime “Regole” sarebbe già stato suo la domenica successiva. Della serie “campa cavallo”! E non posso dire niente perché, guardate qui sotto, i tempi di consegna possono essere anche moooolto lunghi!

BOL: CONFERMA RICEZIONE ORDINE N. 8716647

Gentile Francesca Sassoli,
ti ringraziamo per l’ordine che hai appena effettuato su BOL.
Qui di seguito ne ritrovi gli estremi:
Ordine n. 8716647 del 27-06-2010;
Spedizione prevista entro il: 23-07-2010;
Consegna prevista tramite corriere espresso entro il: 27-07-2010;
Metodo di pagamento: CARTA DI CREDITO

…entro il 27 luglio…’azz! A me sembra un po’ troppo, no? Domani è effettivamente il 23 luglio…arriverà domani il pacco? Se ogni volta che acquisto un libro devo aspettare tre settimane, io, malata conclamata di libridine, mi sparo (beh, la pistola online da comprare è ancora pià dura!!!). Cosa ne pensate amici?

P.S. Fatemi gli auguri: francescaonline oggi compie un mese!!!!