27 mar

PRIMA EDIZIONE PREMIO NETCOMM!

Al via la I° edizione del Netcomm e-Commerce Award 2012, iniziativa nata per volere di Netcomm-Consorzio del Commercio Elettronico Italiano al fine di premiare l’eccellenza dell’e-Commerce nazionale. Ecco le parole chiave: innovazione tecnologica e creativa, usabilità e trasparenza delle procedure, efficacia e chiarezza delle informazioni, risultati in termini di performance, efficacia del marketing. In palio per il migliore progetto un viaggio a Barcellona e la candidatura all’European e-Commerce Award che si terrà il 5 Giugno 2012. Ma non solo. Diversi saranno i riconoscimenti assegnati alle iniziative più meritevoli in occasione dell’e-Commerce Forum del 16 maggio prossimo, il più autorevole appuntamento dell’anno dedicato al commercio elettronico rivolto agli operatori del settore e alle aziende interessate a conoscere il mondo delle vendite online. L’iniziativa è aperta a tutti coloro che operano nel settore, dalle agenzie ai web designer fino alle aziende stesse, operanti nei seguenti settori: Viaggi e tempo libero (acquisto e prenotazione online di pacchetti vacanza, hotel, aerei, treni, navi e ticketing per spettacoli, concerti, mostre, fiere, competizioni sportive); Alimentari (vendita di beni alimentari a privati e GDO); Elettronica di consumo (grossisti dell’elettronica); Abbigliamento e Accessori (vendita mono o pluri marca anche tramite outlet privati); Assicurazioni e Altri Sevizi (vendita di assicurazioni per auto, moto, viaggi, servizi di noleggio, stampa fotografica, affitti, consegne a domicilio, ecc.); Editoria (vendita libri, e-book, abbonamenti ed editoria digitale); Arredamento e Oggettistica (vendita articoli per la casa, arredamento e oggettistica varia); Cosmetica e benessere (vendita di prodotti o trattamenti per la cura del corpo); Saranno inoltre previste anche 3 “categorie speciali”: Innovazione, Blog e Social Shopping New Entry. Unico requisito la riconosciuta “Italianità” del progetto e l’iscrizione al registro imprese italiano. Per l’iscrizione www.netcomm-award.it/2012/, scadenza 19 aprile.  Premiazioni all’e-Commerce Forum di Milano il 16 maggio

26 nov

PRONTO? UNO MATTINA CHIAMA FRANCESCAONLINE

E già, Francescaonline anche ad Uno Mattina per parlare di E-commerce, peccato che ci sia sempre chi fa terrorismo sulla sicurezza, sulle truffe, sulle prestazioni che non dovrebbero essere offerte sul Web. Peccato, quindi, che qualcuno pensi di parlare ad un branco di creduloni davanti allo schermo, pronto a bersi discorsi così schizoidi quando gli italiani dimostrano sempre, nel profondo, un BUON SENSO innato che li salva. I dati parlano chiaro: sempre più gente compra online e ne è ben felice: risparmia, scopre cose nuove, si aggiorna su quello che la Rete DI BUONO può offrire. Il messaggio sarà passato, dopo la levataccia dell’alba (alle sei già in macchina verso Saxa Rubra, in onda alle 7 e 30 circa, con il trucco e parrucco che hanno compiuto il miracolo), driblando le solite (aò, sempre quelle, ma quanno morono?)raccomandazioni? Io sono stata davvero felice di essere lì e ringrazio per questa possibilità, quella di raggiungere quelli che sono ancora i tecno riluttanti! Ci rivedremo a Saxa Rubra per un discorso più esteso ed articolato? Me lo auguro!
(La foto è stata scattata da Simone Sirgiovanni www.photodivas.com)

20 mag

ENTRO L’ANNO AMAZON MARKETPLACE ANCHE IN ITALIA

Quello che vedete nella foto è Eric Broussard, Vice President International Seller Services di AMAZON. E’ un uomo brillante e alla mano con cui ho fatto una breve chiacchierata nel mio inglese davvero scandaloso, ma lui ha fatto finta di non accorgersene, che gentiluomo! Broussard ha anticipato nell’ambito dell’e-Commerce Forum organizzato da NETCOMM il 18 maggio Amazon Marketplace, un servizio che permetterà a venditori esterni – aziende e privati – di proporre la propria merce attraverso la piattaforma Amazon.it. Verrà lanciato entro l’anno in Italia, è già attivo in altre nazioni come Stati Uniti, Inghilterra, Germania, Francia, Giappone, Canada e Cina e il suo successo è confermato dal fatto che nel primo trimestre 2011 il 33% prodotti venduti da Amazon a livello globale proveniva proprio dal Marketplace.
A coloro che intendono proporre i propri prodotti su Amazon.it si dà la possibilità di puntare a 137 milioni di clienti attivi che, sia in Italia che all’estero, acquistano sul sito di e-Commerce più grande al mondo. Inoltre, essere presenti su Marketplace consente di fruire dei centri di logistica di Amazon, della sua infrastruttura dedicata ai pagamenti e del suo customer care, ma soprattutto di poter proporre i propri prodotti in tutto il mondo senza doversi dotare di una piattaforma di e-Commerce proprietaria.

19 mag

SOLD OUT AL NETCOMM E-COMMERCE FORUM!

Che giornata ragazzi ieri alla Borsa! Un tempo splendido ha visto i 2.400 iscritto al Netcomm E-Commerce Forum di Milano fare colazione e lo spuntino del pranzo all’esterno, in Piazza Affari. Gli interventi in Sala Plenaria – stracolma- erano trasmessi anche fuori, su uno schermo. Ho ovviamente intervistato il presidente di Netcomm Roberto Liscia, l’uomo che vide questo futuro molti anni prima di tutti gli altri qui in Italia, ho incontrato anche il blogger Luigi Serra, con cui ci siamo scritti in queste mie pagine varie volte di iocomproonline.it e poi ho fatto due chiacchiere con Franco Gianera di BuyVip . C’erano gli stand, dove ho incontrato e intervistato Marc Schillaci di Oxatis, un leader dell’ecommerce in Europa che ha scritto un libro davvero interessante uscito l’anno scorso per la Franco Angeli edizioni “Creare e Gestire con Successo un Sito di E-Commerce”…e ancora tante cose, fra poco su questo blog. Interessanti i dati che sono emersi dalla seconda edizione dell’E-commerce Consumer Behaviour Report, nato dalla collaborazione tra Netcomm e Contactlab, ha visto 62.000 consumatori rispondere a un questionario sui comportamenti e-commerce.  Aumenta costantemente la fiducia da parte degli utenti web: il 90% acquista online, + 3% rispetto allo scorso anno.

Continua a leggere…

13 mag

UE: NORME CHE RISCHIANO DI AFFOSSARE L’ECOMMERCE E PIANI PER LA DIFFUSIONE DELL’INTERNET MOBILE

L’Unione europea fra voglia di innovazione e rinascita, sta facendo alcuni fondamentali passi avanti sullo sviluppo dell’Internet Mobile, ma nel frattempo ci sono scenari sull’ecommerce che potrebbero spaventare proprio coloro – anche medie, piccole e microimprese – che stanno per entrarci. Si sta discutendo di un’altra questione, legata alla libera circolazione delle merci sull’intero territorio europea: “Lo scorso 24 marzo il Parlamento Europeo ha approvato una serie di misure nell’ambito di una direttiva sui “Diritti dei Consumatori” che rischiano non solo di minare alla base l’esistenza stessa del settore in Europa, ma anche di generare una pericolosa spirale inflazionistica sui prezzi dei prodotti venduti online. Sono oltre 150 milioni i consumatori europei online, poco meno di 10 milioni solo in Italia. L’aumento costante dei compratori online in tutta Europa è favorito da un servizio sempre più efficiente e da una convenienza non solo economica, ma anche e soprattutto, in termini di comodità, sostenibilità e servizio. Il settore del commercio elettronico inoltre cresce con continuità da oltre un decennio, generando non solo una costante crescita di posti di lavoro, ma anche favorendo l’iniziativa imprenditoriale e la creazione di nuove imprese, contrastando gli effetti di una crisi che al contrario genera sacche crescenti di disoccupazione. Spiega Roberto Liscia, Presidente di NETCOMM, Consorzio del Commercio Elettronico Italiano: “Da un’analisi condotta sulla base dei dati forniti dalle associazioni di categoria europee che rappresentano circa il 50% del comparto, l’incremento dei costi di trasporto che si genererebbero se questa direttiva passasse, ammonta a circa 10 miliardi di Euro. Ad oggi, infatti, i costi di trasporto dell’e-Commerce europeo valgono circa 5,7 miliardi di Euro. Con la nuova legislazione salirebbero a 15,6 miliardi. Questi emendamenti provenienti dall’Europa sono i più devastanti mai proposti in materia di commercio elettronico. Oltre a non essere necessari, genererebbero un incremento dei costi che ricadrebbe inesorabilmente su un peggioramento dei prezzi per i consumatori. Molte PMI italiane ed europee si vedrebbero costrette a chiudere e molte start up addirittura a non nascere in un momento in cui la forza e la vitalità imprenditoriale è più necessaria che mai per portare l’Italia e l’Europa fuori da una crisi fortissima che ha lasciato pesanti segni e dalla quale ancora non siamo del tutto usciti. In Italia, poi, la gravità sarebbe ancora più evidente se si pensa che solo da poco tempo si sta recuperando il terreno perduto e mai come oggi si respira un fermento imprenditoriale che non può fare che bene al settore e all’intero sistema Paese.”
Continua a leggere…

24 gen

LE LANTERNE VOLANTI ONLINE

Ne ho parlato ieri in radio, perché appena mi è arrivata la segnalazione via mail non ho potuto resistere: c’è un sito da poco entrato in Netcomm che vende online fantastiche, piccole, magiche, in materiale naturale…lanterne mongolfiere. La loro storia ha origine in Thailandia: secondo un’antica leggenda le lanterne volanti erano fate, Khoom Fay, che salendo al cielo si ricongiungono con la Fata Madre. Le Flylantern ora hanno un sito col marchio registrato, certificate per sicurezza e facilità d’impiego (comunque per qualsiasi dubbio c’è la sezione con tutte le domande frequenti): http://www.flylantern.it/. Che meraviglia!

12 nov

DESTINAZIONE: VACANZA. MA DOVE?

Questo il periodo in cui si progettano le vacanze invernali. Eccomi con Ezio Limonta, Direttore Web Alpitour World che ho incontrato a Milano ad un evento sul turismo e il Web presso Netcomm e poi Sergio Testi, direttore divisione Easy di Alpitour World al TTG Incontri, la Fiera Internazionale B2B del Turismo a Rimini