25 giu

MUSEO A COME AMBIENTE: TECNOLOGIA PER TUTTI

E’ un museo pieno di sorprese, un luogo magico per grandi e bambini. Immagino Fil il giorno che lo porterò con me. Ci sono andata per farci un magazine televisivo e mi sono innamorata! Non del direttore, Carlo De Giacomi, seppur vulcanico ed affascinante (charmant si dice?) ma della sua creatura, che si trova a due passi dal centro, cirondata da un’ex zona industriale rasa al suolo, dove sorgerà uno spazio verde grande quanto il parco del Valentino. Dimenticavo, infatti: siamo a Torino (la parola verde infatti suona ancora troppo strano qui a Milano) ed il museo è A come Ambiente. Centrali elettriche in miniatura, giochi per scoprire cos’è l’efficienza energetica, una scala fasciata di foto dove i rifiuti sono in posa: prese, morse, interruttori diventano tante facce, perplesse, simpatiche, scanzonate e tutti ti chiedono una seconda vita. Al piano superiore l’Olimpo del riciclo dei rifiuti (AMO la raccolta differenziata) e poi un viaggio per scoprire l’importanza dell’acqua e un tragitto in autobus per introdurre l’argomento trasporti. Tutto super iterattivo, come farsi una foto con in una lampadina a basso consumo giunta a fine vita (per sapere come smaltirla cliccate qui) che mi è stata spedita via mail in tempo reale…peccato che non riesco a postarla qui dentro, accipicchia! Spero che con la stessa professionalità, competenza e velocità i grandi del mondo si decidano a prendersi cura dell’Ambiente…