25 apr

IL TROVA VACANZE ONLINE

Parliamo di vacanze. A volte è la pigrizia che ci assale, quando nel Web le offerte sono tantissime e non sempre hai la pazienza di districarsi in quel mare magnum. Ho già segnalato in passato il sito di Alpitour, soprattutto utile in casi come il mio (con un bimbo o più non si può rischiare…ahi ahi ahi), ma devo segnalarvi un altro portale che si chiama Homelidays e che ti mette in contatto coi proprietari degli appartamenti che cerchi per le vacanze, con le foto, i dettagli (c’è la lavatrice, ecc.) e il calendario con la disponibilità, mese per mese. Ti iscrivi ed hai la possibilità di contattare via mail il locatore che ti interessa facendogli anche alcune domande, poi puoi controllare il tuo dossier personale, con gli annunci che hai guardato, il carteggio coi proprietari ed al termine del viaggio (ormai una pratica comune) puoi raccontare la tua esperienza. Comodo davvero.

19 nov

WEBOX: UNA VACANZA DENTRO UNA SCATOLA

Succede tutti gli anni: ti distrai per un attimo, ed è già Natale.

Per tutte le persone previdenti che già cominciano a pensare ai regali, segnalo una nuova idea proposta da Alpitour: si chiam Webox. Si tratta di una “scatola con dentro un weekend”, ci sono tipologie diversissime e per tutte le tasche. Le varianti Webox sono Passione, Città d’Arte, Natura, Benessere, Gusto, Golf, Unesco e Famiglia, e possono comprendere diverse esperienze, e un soggiorno di un weekend presso un hotel convenzionato. Si può spendere dai 29 ai 399 €, e ci sono veramente mille possibilità diverse, dalla “fuga romantica” con il fidanzato, al trattamento rilassante in solitaria fino alla gita con tutta la famiglia al seguito.

Un’idea originale, che offre anche un’alternativa ai soliti oggetti, che magari si accumulano in casa e poi non si sa mai dove mettere. Quasi quasi, altro che regali di Natale… una Webox la regalo a me stessa, e quanto prima!

22 set

GLI ITALIANI, LE VACANZE E LA RETE

Oggi sono stata alla presentazione dei risultati di un’analisi degli italiani e la Rete in tema di viaggi. “Consumer behaviour report 2010: Web, viaggi e vacanze” era il titolo dell’incontro organizzato a Milano da Netcomm, il consorzio del commercio elettronico italiano e da Contactlab che ha elaborato i dati su oltre 24mila utenti interpellati sul tema (se volete darci un’occhiata: www.contactlab.com/reportvacanze). Un settore, quello del turismo, che in Italia pesa per il 51% sul totale dell’e-commerce: nel 2010 si è registrato un 10% di nuovi internauti che hanno acquistato viaggi o porzioni di viaggi, spendendo in media dai 400 ai 1.900 euro online per le proprie ferie. Nel mondo di chi compra già online, il 92% ha fatto le vacanze e su questi l’88% ha usato Internet per organizzarle. In molti si sono organizzati l’intero pacchetto (42%), altri hanno prenotato con un acconto, per poi pagare il rimanente nella sede fisica dell’agenzia di viaggi (18%), altri ancora hanno usato il Web per informarsi sulla propria meta turistica. La prima cosa che conta è il luogo che si sceglie, poi le informazioni logistiche, i posti per soggiornarvi, le esigenze su misura (famiglia, disabili, animali domestic, ad esempio) e poi l’offerta conveniente. Fra le cose che si acquistano di più online sono i biglietti aerei, l’albergo e l’autonoleggio. I vacanzieri online sono aumentati dall’anno scorso ed il trend è in crescita. Validi, anche se a volte scomodi per i merchant, sono i siti creati e scritti dagli utenti-viaggiatori, utili per la verifica incrociata dei luoghi che si vanno a scegliere (http://www.tripadvisor.it/ fra gli altri). Ho incontrato anche il mio personale compagno di viaggi, Alpitour, nella persona di Ezio Limonta, con cui ho fatto due chiacchiere…frappoco in un video!

25 ago

MY FAVOURITE SITES… PARAFRASANDO JOHN COLTRANE

Inizio a fare un piccolo viaggio fra i siti che ho usato in questi due mesi. Beh, ammetto che strumento fondamentale per cercare qualcosa è per me sempre Google, dove scrivo l’articolo o il servizio che cerco. Esempio: spesa a domicilio a Milano oppure spesa online a Milano. Da lì si ha subito una panoramica delle offerte. Finora, come già sapete, ho fatto la spesa su www.esselunga.it. Li trovo molto efficienti e c’è veramente di tutto, dalla bruschetta al calzino, c’è anche un settore, seppur molto limitato, dedicato ad editoria ed edicola. In molti però mi fanno notare differenze significative di listino fra offline e online, cosa che non dovrebbe essere, dato che si paga già la consegna. Su questo punto focale vorrò indagare più a fondo nelle prossime settimane (avrò l’onore di una chiacchierata con Mister Caprotti?). Segnalato da molti come sito valido e sicuro soprattutto per quando riguarda il biologico, è sicuramente www.bioexpress.it che ti consegna settimanalmente prodotti a prezzi competitivi, di stagione e biologici. Certo, non scegli tu la cassetta, ma ne puoi conoscere il contenuto sul sito e quindi prepararti con ricette gustose. Mi incuriosisce molto anche il sito di prodotti surgelati www.eismann.it. Per la mia passione del bio (sì, rispondo a quelli che me lo hanno chiesto di nuovo: sono vegetariana) mi avventurerò anche nelle terre dei G.A.S. che sono i gruppi di acquisto solidale che fanno spese collettive in cascine e fattorie a km zero. Per la spesa a domicilio fuori da Milano, c’è www.basko.it a Genova e www.coop.it in molte città italiane. Mettendo la provincia si scopre se il servizio online è disponibile nella zona di vostro interesse. Continua a leggere…

17 lug

METTI UN AEROPORTO, UN PORTATILE E UN ANANAS


Capita anche questo in questa strana esistenza che sto conducendo. Così, ad un’ora dall’imbarco, Max Solinas, fotografo, mi raggiunge all’aeroporto Elmas di Cagliari per farmi due scatti. Usciamo per un’inquadratura high-tech, apro il portatile e poi lui estrae dalla sua moto…un ananas. Il concetto è semplice e me lo spiega così: “Tutti o quasi usano il portatile in giro per il mondo, ma tu ci devi anche fare la spesa e questo bell’ananas ricorda questo. Bello vero? C’ho messo un po’ a sceglierlo”. La foto illustrerà un’intervista che uscirà a giorni per L’Unione Sarda. Vi farò sapere. Intanto gustatevi questo istant video!

17 lug

QUANDO FILIPPO NON MOLLO’ IL PALLONE A CABRINI

Sono in aeroporto, mi sono connessa con l’IPhone e sto caricando il video con Fil che mi salta sulle spalle! Il pallone che mi sono fatta autografare da Antonio Cabrini verrà venduto poi in un’asta online. I fondi andranno in beneficenza…vediamo quanti memorabilia riesco a guadagnarmi in questa strana avventura!

16 lug

UN CAMPIONE (DEL MONDO) NEL VILLAGGIO


Ecco la sorpresa con cui chiudo questo bellissimo soggiorno al Villaggio Bravo di Porto Pino, in Sardegna. Seguiranno altri video con il Bell’Antonio!

16 lug

LA VITA LOGORANTE DELL’ANIMATORE…


Ragazzi, questa è Federica…deliziosa animatrice.