01 set

OCCORRENTE SCUOLA: SEMPRE PIU’ ONLINE

A caccia dell’occorrente scolastico sul Web. I genitori per risparmiare qualcosina, finalmente si affidano anche alla Rete. Secondo un’indagine interna di eBay.it, che ha registrato già nel mese di Luglio un considerevole aumento degli acquisti di accessori per la scuola, con circa l’89% in più rispetto al mese precedente. E la tendenza a comprare online il “corredo” per la scuola è in crescita anche rispetto allo scorso anno: guardando infatti a luglio 2010, gli acquisti per la scuola su eBay.it hanno registrato quest’anno un aumento del 45%….niente male!

Adesso su eBay.it, ci sono circa 23 mila inserzioni, ed è facile rendersi conto dei trand modaioli fra i banchi di scuola: per i maschi amanti del calcio, saranno gli accessori della loro squadra del cuore a farla da padrone, e, senza tante sorprese, ai primi due posti si posizionano Milan e Inter (ma in futuro gli comprerò soltanto uno zaino rossoblu. Genoa uber alles). Per i più piccoli, invece, sono sempre i cartoni animati a spopolare in ogni materiale didattico ed in particolare Hello Kitty, Ben 10, le Winx, Spiderman, e i Gormiti. Gli accessori della Seven, della Invicta e della Eastpak sembrano invece non tramontare, confermandosi gli evergreen degli studenti più grandi. Sempre guardando al solo mese di Luglio, le famiglie italiane hanno speso circa 33 mila euro solo per zaini e cartelle, seguiti da astucci e cancelleria varia e dagli immancabili diari.

25 mar

UN ITALIANO VERO: TOTO CUTUGNO

 

Non so per voi, ma per me la canzone “L’italiano” di Toto Cutugno è un pezzo della mia storia: fu uno dei primi 45 giri che mi regalarono ed ogni volta che l’ascolto mi piace di più: “Buongiorno Italia, buongiorno Maria…” ed ha segnato un punto altissimo della musica italiana, scolpendo un ritratto così vero, così nitido dell’italiano di quel tempo, gli anni ‘80. Con Toto Cutugno, però francescaonline non poteva che parlare di nuove tecnologie e di acquisti sul Web, scoprendo che….

13 mar

BUYVIP E 365 GIORNI DI PENSIERI STUPENDI

Poter fare un acquisto unico scegliendo le cose che ci piacciono su differenti campagne è un pensiero stupendo, come anche la possibilità di poter restituire un regalo scelto per un amico entro 365 giorni diventa un sollievo al cuore, soprattutto se lo abbiamo comprato con mesi di anticipo e poi vogliamo restituirlo e farci rimborsare. Chiaramente l’articolo non deve essere stato usato e dobbiamo lasciarlo nel suo imballaggio originale. Pensieri stupendi, appunto, per risparmiare tempo e denaro sulle consegne nel caso facciamo una spesa “multicarrello” e per rimediare nel caso il nostro dono non abbia fatto centro. Queste novità le ha pensate BuyVIP.com: l’e-commerce ha le sue dinamiche ed è giusto che  le aziende vadano incontro al consumatore. Attenzione anche nei riguardi dei social network:  BuyVIP, ha aperto il proprio negozio online su Facebook. Il BuyVIP Facebook Shop riserva ai Fan della pagina di “BuyVIP Italia” su Facebook un accesso preferenziale, in anticipo rispetto a tutti gli altri, le migliori campagne e anche proposte speciali create in esclusiva per i Fan.

25 gen

INTERVISTE SULL’ECOMMERCE A SPASSO PER MILANO


Ieri sono stata a spasso per la città con Gigetti a fare un po’ di interviste. Ho chiesto soprattutto ai giovani se e cosa compravano sul Web. La cosa che ho trovato più curiosa è che l’acquisto di biglietti (aerei, treni, concerti) non vengono percepite come speso sul Web…Sentite qui

03 gen

LA BEFANA VOLA SUL WEB

E’ passato Natale, è passato Capodanno, e mentre ci riprendiamo dai vari cenoni, feste, brindisi, ecco che si avvicina la Befana, l’ultima tradizione di queste festività invernali.

Naturalmente, anche in questo caso il Web può venirci in aiuto. L’ho detto più volte, su Internet si trova di tutto, e non è difficile rintracciare siti dove comprare le irrinunciabili calze della Befana da riempire di dolcetti. Qualche esempio? Calza della befana 1, Calza della befana 2, Calza della befana 3.

Per stipare le calzette di dolci, poi, ci si può sempre rivolgere a Dolceinfesta, sito che vi ho già segnalato più volte e che permette di farsi portare direttamente a casa una gran quantità di dolci di pasticceria. Se vi siete strafogati di biscotti, biscottini e cioccolatini sotto Natale, e preferite darvi alle caramelle, potete provare Il caramellaio o Caramelle gommose. E, per chi si è comportato male, c’è sempre il buon vecchio carbone, naturalmente dolce.

La Rete, però, sempre più spesso viene in aiuto non solo con gli oggetti da comprare, ma anche con preziosissimi suggerimenti e idee fai da te sulle cose da costruire e realizzare. Potete provare a costruirvi da voi la calza della befana o a farla riciclando la carta dei regali. Si trovano anche consigli su come realizzare la mitica scopetta scacciaguai, con la quale allontanare tutte le cose brutte per il nuovo anno.

Siete pronti, quindi, a farvi portare via tutte le feste dall’Epifania? Ah, avete ancora tempo per scrivere la letterina alla Befana di Urbania… Dopodichè, via all’ultima abbuffata di dolci, prima di tuffarci a testa bassa in questo 2011!

01 gen

IL KINDLE, HARRY POTTER E I SOLITI VECCHI LIBRI

E’ notizia di questi giorni: il Kindle è il prodotto più venduto da Amazon.com, ancor più di Harry Potter e i doni della morte, il capitolo finale della saga best seller di J. K. Rowling. Avevamo già parlato con la Dottoressa Mussinelli del futuro degli ebook reader e, a quanto pare, il loro successo è inarrestabile, almeno negli Stati Uniti.

Il 2010 è stato l’anno dell’IPad, è vero, ma anche del nuovissimo Kindle 3 di Amazon: i tablet e gli e-reader non sono in competizione, come potrebbe sembrare a prima vista. E, per i fortunati che vivono negli States, bisogna considerare che il Kindle costa solo 139 dollari e, una volta acquistato, permette di portare con sè migliaia di libri e di scaricarne altri, all’occorrenza, in qualsiasi luogo ci si trovi.

E poi, guardate che splendidi spot realizzati in stop motion ha prodotto Amazon per pubblicizzare il suo prodotto di punta! Spot kindle 1, Spot kindle 2, Spot kindle 3: magia della lettura e dell’animazione insieme!

E in Italia? Ibs ha lanciato il suo lettore di e-book, poco prima di Natale. Nel frattempo, fa i saldi invernali su un bel po’ di libri, digitali o tradizionali che siano. E anche La Feltrinelli propone una gustosa offerta post Natalizia: a tutti coloro che effettueranno un ordine entro il 9 gennaio, la Befana porterà un buono sconto di 10 euro tre giorni dopo!

Come si diceva: non è necessario scegliere tra libro di carta e libro di pixel. Ci si può tranquillamente abbuffare di entrambi!

28 dic

FARE ACQUISTI SICURI ONLINE

In questi giorni di folli spese natalizie, gli acquisti online sono aumentati anche in Italia, è vero; molti italiani, però, ancora non si fidano dei siti di e-commerce e preferiscono recarsi in negozio per toccare con mano la merce che decidono di comprare. I timori maggiori sono dettati dalla paura di essere truffati, di non ricevere il prodotto acquistato, o di scoprire che la propria carta di credito è stata clonata e che qualche sconosciuto la sta utilizzando per sperperare soldi in un paese lontano.

Vi avevo già dato qualche consiglio per evitare le truffe che si possono nascondere dietro gli annunci su siti come Subito.it o Ebay. C’è qualche accortezza, però, che potete utilizzare anche acquistando sui siti o i portali di e-commerce.

Naturalmente, il primissimo consiglio che vi dò è quello di acquistare il più possibile da siti ed aziende molto note e conosciute. In questi casi, la fama del nome dovrebbe essere garanzia di sicurezza. Inoltre, c’è sempre il nostro amico Google, con il quale fare una velocissima ricerca per rintracciare pareri di utenti e clienti.

Continua a leggere…

29 nov

IMPARARE L’INGLESE ONLINE

Per vivere davvero sempre online è necessario conoscere bene l’inglese e io sto cercando di migliorare il mio. Già che ci sono, ne ho approfittato per dare un’occhiata a quello che offre la Rete per quanto riguarda i corsi di lingua online. Al solito, una veloce ricerca su Google offre migliaia di risultati, e orientarsi sembra difficilissimo.

Quello che mi ha attratto molto, tra gli altri, è il metodo Rosetta Stone. Sarà perchè richiama, nel nome, la Stele di Rosetta che ha aiutato gli archeologi a decifrare i geroglifici, e così mi fa sentire molto Indiana Jones! Scherzi a parte: curiosando sul sito, scopro che offre un metodo estremamente innovativo e interattivo, chiamato Dynamic Immersion.

Continua a leggere…