29 gen

APP LIBRACCIO.IT VINCE PRIMO PREMIO WWW

Libri scolastici usati

Mentre mezza Italia si sta misurando con l’iscrizione online dei propri figli a scuola (vedi infiammati post precedenti), un’altra parte ringrazia chi le ha fatto saltare parecchie file per acquistare libri nuovi e usati: il Libraccio online. Non solo. Oggi è anche un app Libraccio.it che si è appena aggiudicata il primo premio nella categoria Mobile Tablet and Application – Shopping del premio WWW, il digital award italiano de Il Sole 24 ORE, uno tra i più importanti contest europei e internazionali pensato per premiare la creatività online.   “Siamo orgogliosi del riconoscimento che abbiamo ricevuto durante la serata di ieri. Crediamo che l’App Libraccio.it abbia rappresentato una grande novità per l’anno scolastico 2012/2013 riuscendo a innovare la modalità di acquisto e di offerta di libri scolastici nuovi e soprattutto dell’usato che è stato scelto da famiglie e studenti per far fronte a un non facile periodo di crisi economica.” – ha dichiarato Edoardo Scioscia, Amministratore di Libraccio e Vice Presidente di IBS.it.

21 gen

PRIMO GIORNO ISCRIZIONI SCUOLE ONLINE: SITO IN TILT

Mafalda imbufalita

Il sito iscrizioni.istruzione.it è già in tilt e non è neanche mezzogiorno. Io, Cassandra di questa iscrizione in massa sul Web per le scuole primarie e secondarie avevo già previsto che la strada sarebbe stata in salita, poco convinta delle capacità informatiche della res pubblica. Peccato che quest’anno sarà un bagno di sangue, con scuole prese d’assalto da genitori nel panico, pc degli istituti messi a disposizione per dipanare dubbi ed ansie, magari con l’aiuto di personale scolastico che ne sanno quanto te, ovvero zero. Un milione e 700mila studenti coinvolti in questo girone infernale dell’iscrizione online, nel quadro della semplificazione (?!). Per chi lavora nelle segreterie delle scuole sarà un triplo, quadruplo lavoro, alla faccia della semplificazione…C’è anche Filippo in questo quadretto, e ne sono quasi felice, perché non sarei stata così partecipe al problema ed imbufalita dalla nostra arretratezza se non ne fossi coinvolta personalmente. Lo ammetto. Ora mi farò una chiacchieratine con Pietro Giordano Segretario Generale di Adiconsum, che invita la popolazione ad inviare segnalazioni sul mal funzionamento del servizio.

10 set

AMAZON PRESENTA LA SUA NUOVA CREATURA

…E sono riusciti a stupirci, ancora una volta. Ecco l’ultima trovata geniale di Jeff Bezos, ecco il tablet pe tutte le tasche, con servizi Web, Wi-Fi, audio dolby e la biblioteca con dvd e serie tv più fornita del mondo. In Italia Kindle Fire e Kindle Fire HD è stato presentato dal vicepresident di Amazon, Diego Piacentini. Il nuovo Kindle Fire HD – il tablet da 7 pollici più avanzato del mondo, con schermo HD appositamente concepito, il più veloce Wi-Fi, un esclusivo sistema audio Dolby, un processore e motore grafico potenti, una batteria della durata di 11 ore e 16 GB di memoria -  il tutto sostenuto dal vasto ecosistema di contenuti Amazon, un’interoperabilità senza pari tra piattaforme e un servizio clienti esemplare, a un incredibile prezzo di 199€.  La cosa più bella per me e intervistare di nuovo quel figo (lo posso fire?) di Diego Piacentini, il George Clooney Amazzonico….

03 feb

ARISTOFONTE.COM ECCO LE NUOVE FRONTIERE DEL SOCIAL NETWORK (gasp!)

Spinta da una notizia di agenzia, sono andata a dare una sbirciatina. Partiamo dal lancio che recitava che gli iscritti a questo nuovo social “sono donne e uomini di successo che provengono da tutta Italia e svolgono le professioni più diverse: ci sono docenti universitari, consulenti finanziari, psicologi, avvocati, imprenditori, medici, farmacisti, psicologi, commercialisti, giornalisti e via dicendo”. Beh, forse è interessante, ma vado appunto su Aristofonte.com e vedo una donna super avvenente (al vedete qui a lato) con un decolté decisamente generoso e abbastanza esposto con la dicitura: “Aristofonte – Incontri online per donne e uomini di successo”…chevvodì? Donne, come quella della foto, e uomini di successo…o anche donne di successo (ma poi in che campo?). Poi leggo ancora il lancio di agenzia: “Per gli uomini è prevista una esigua quota d’iscrizione, anche in questo caso per assicurare l’attendibilità dell’iscritto, ma anche per evitare, nella maniera del possibile, di ritrovarsi con un elevato numero di utenti inattivi o poco interessati all’attività dell’esclusivo network” e questo mi ricorda moltissimo l’usanza nei locali di scambisti: l’uomo paga se è da solo, la donna non paga mai…Scendendo sotto il pulsante ISCRIVITI, due fotine, fra il tombale e l’ammiccante di certa Fatima di Torino, 23 anni, e tale Spock di Torino di 43 anni. Si legge “Aristofonte è il primo sito di incontri per giovani donne e uomini di successo che vogliono conoscersi per una relazione o per amicizia” e poi, esilarante davvero “Scopri anche Tu il fascino di un uomo di successo”. Consiglio mogli e fidanzate di manager, imprenditori, professionisti in crisi esistenziale di entrare nel sito per controllare se questi si sono messi a caccia, grazie a questo nuovo…social!

06 ott

GOODBYE STEVE

Come un padre carismatico, quello che ami ma che contesti, come quel simbolo che è la grandezza, a volte difficile da ammettere, come un fenomeno naturale, incontenibile e difficile da raccontare, come una canzone semplice, ma nuova e che ti resta in testa, da quando vai a letto a quando ti svegli il giorno dopo, innocente come un bambino, ma curioso come Eva, che quella mela ancora intonsa, dette da assaggiare ad Adamo. L’Adamo che siamo tutti noi, che quella mela morsicata portiamo sempre con noi. Goddbye Steve.

29 lug

BYE BYE CASH: BRINDO CON UNA BIRRA, ACQUISTATA ONLINE CON LA CARTA

Colpo di coda per finire alla grande la settimana No Cash. Per una grande impresa, si addiceva una serata alla Scala: così, Cenerentola de’ noatri, alle soglie della mezzanotte, ho prenotato due posti per l’opera “Il ritorno di Ulisse in patria”, in data 23 settembre. Due posti nella zona più remota al prezzo più avvicinabile (26 euro cad.) A pennello per gli ultimi euro sulla carta…Ma mi chiedono un codice che non posseggo e non capisco, eppure mi sono iscritta! Allora vado sul sito del Piccolo Teatro per prenotarmi il “Flauto Magico” di Peter Brook che mi sono persa nella scorsa stagione: si accettano le carte di credito, ma SOLO al telefono. Accipicchia…il tempo passa e scartabello in Rete. Alla fine – ma io volevo farlo strano, sob! – finisco su www.ticketone.ite mi prendo due biglietti per il mitico Ryuichi Sakamoto al Conservatorio di Milano il prossimo 19 novembre…ma nooooo! Ho già speso tutto, il sito mi fa MARAMEO! Sono proprio Miss Manibucate…provo con qualcosa di più piccolo…vediamo un po’. Mi butto sul bere: www.birraland.it: mi acquisto una Lambrate Ligera (75cl) – Birra stile american Pale Ale birra beverino con sentori di agrumi e frutta tropicale. La birra me la sono potuta comprare e quindi posso dire che gli ultimi euro me li sono bevuti, per lo meno virtualmente parlando! Brindo alla salute degli altri blogger che hanno vissuto assieme a me questa bellissima esperienza. Grazie a Geronimo Emili, al No Cash Day e a MasterCard.

05 giu

LA FORZA DEL WEB

Ci sono pubblicità della mia infanzia che mi sono rimaste nel cuore, non per la loro efficacia, ma perché hanno quel gusto del ricordo, in perfetto stile proustiano (gli indiani della merendina al cioccolato, il nonno che portava i nipotini nell’orto, il pilota di formula uno che mangiava la liquerizia, l’uomo in ammollo, il bicchiere scolpito nel ghiaccio, la famiglia che viveva in una cabina telefonica, Mariarosa che faceva le torte soffici…) altre che ricordo per la loro genialità (una su tutte quella dei jeans dove una ragazza che aveva fatto una rapina si cambiava in un bagno pubblico di fronte ad un uomo che pensava essere cieco, splendida!). Oggi gli spot sono ovunque ed è terribilmente fastidioso quando clicchi su un video e devi sorbettarti una pubblicità, oppure navigando apri innavvertitamente delle pagine che non ti interessano. C’è anche lo spot che deliberatamente vai a guardare. E’ il caso di un video che sto vedendo decine di volte, assieme a Filippo che ride soprattutto perché vede me ridere: http://www.youtube.com/watch?v=R55e-uHQna0. E’ un regalo per tutti voi e complimenti a chi lo ha pensato!

07 apr

IL MARCHESINO CON I MENU IPAD


Ho intervistato Gualtiero Marchesi, fra gli chef più affermati al mondo, autore di molte pubblicazioni sulla cucina ed anche di una sua nutrita e godibilissima biografia (“Marchesi si nasce” Rizzoli). Sono andata al Marchesino  in una giornata di sole per parlare con lui della cucina italiana. Un’intervista per gli speciali tv di CNR Media dedicati all’Unità d’Italia. Cosa scopro? Che la tecnologia è entrata anche nell’Olimpo dell’alta cucina…