31 dic

BUON ANNO A TUTTI QUELLI CHE FRANCESCAONLINE…

Questo ultimo giorno dell’anno lo dedico a voi che mi seguite sempre con curiosità ed entusiasmo. Qui di seguito ho pensato di pubblicare alcune vostre lettere, ma siete tutti quanti nei miei pensieri. Vi rivolgo una domanda per il prossimo anno che sta arrivando: quale sarà la prima cosa che avrete letto o comprato sulla Rete. Vi aspetto nel 2011!

Inizio con Tina che segnala una cosa molto utile: “Buonasera sig.ra Francesca, è da poco che uso il servizio online dell’Esselunga e mi trovo benissimo. ho un marito disabile e fare la spesa per me era diventato un problema. tra l’altro per i disabili si paga solo 1 € per la consegna se superi una certa cifra è gratis. E’ logico che la comodità si paga. Le auguro ogni bene per il 2011. Tina”

Ecco la mail di Enrico: “Come te sono un genovese, emigrato per un periodo a Londra e da alcuni anni invece tornato in Liguria, in campagna, nell’entroterra appunto. Perché ti scrivo? Sono un consulente di Logistica ed Informatica, ho sentito occasionalmente alcune tue interviste su Radio City e mi sono incuriosito riguardo alla tua interessante esperienza. Mi considero all’interno di quella fascia di persone “esperte” di Internet, che frequento con continuità, per motivi professionali, ma non sono un “malato della rete”. Mi sono avvicinato all’e-commerce molto tempo addietro, sia per motivi professionali (troverai un mio articolo su “Logistica ed e-commerce” sul sito www.lablog.it/Corsi.htm di cui sono comproprietario) sia per motivi personali, avendo frequentato il Regno Unito per molti anni. Avendo viaggiato molto in aereo, i miei principali acquisti sono sempre stati i biglietti aerei (www.ba.com www.ryanair.com www.alitalia.itwww.airchina.com) ma anche autonoleggio (www.avis.com)   alberghi (www.campanile.frwww.travelodge.co.uk). Molto prima che in Italia, ho potuto sperimentare l’acquisto on line nel Regno Unito per la spesa al supermercato, mi riferisco a www.tesco.com che ti porta a casa (nel Regno Unito ovviamente) la spesa nella giornata e nell’ora che preferisci; ma anche www.harrods.com è valido. Siccome mia ex-suocera viveva in Sud Africa, in occasione di un suo compleanno le avevo fatto recapitare una rosa rossa tramite il sito www.interflora.com. Per mia moglie, invece, acquistavo libri su www.amazon.com. Da almeno 5 anni, usualmente acquisto il mio organiser da una ditta britannica, al sito web www.collinsdebden.co.uk ed il mio calendario al sito www.danilo.com. L’acquisto più strano? Pagine flash per i miei Clienti (come attività realizzo anche siti web) che acquisto negli USA tramite il sito web www.wyomingwebdesign.com. Adesso che vivo in campagna, sarebbe decisamente molto utile poter acquistare on line, ii supermercato più vicino è a circa 13 Km, ma nessuno consegna gli acquisti in questa area e quindi sono fortemente condizionato. Se vuoi sapere qualcosa di più, visita il mio sito web www.logobitinternational.com, niente e-commerce.

Ecco l’appassionato di tartufi: “Ho letto l’articolo sui tartufi, bello ma oggi è facile prendere delle fregature su questo prodotto, io sono dell’idea che l’ideale è avere la possibilità di andarseli a cercare, come faccio io e oltre alla soddisfazione hai prodotto fresco e di ottima qualità prodotta dai terreni del Monferrato. Non ho nozioni così dettagliate ma se servono informazioni sono a disposizione. Cordiali saluti dal trifulè”

E Ivan che mi ha tirato su di morale quando avevo il febbrone: “Ho sentito per radio che hai l’influenza….Ti seguiamo sempre…Nel farti un augurio di pronta guarigione, e buone feste, volevo linkarti il mio sito internet…se magari a te o a qualcuno può interessare i miei servizi….lavoriamo molto on-line tramite mail per gestione commesse http://www.tatypaint.it/

A presto e sursum corda.

30 dic

PASSAPORTO: BASTA CODE CON SERVIZIO ONLINE

Ne ho parlato in radio ma poi non ne ho fatto un post. Ultimamente è uscita una notizia che riguarda il passaporto: grazie ad un nuovo servizio online della Polizia di Stato, in collaborazione con l’Istituto poligrafico, la zecca di Stato e il ministero degli Affari Esteri, è possibile prenotarsi per richiederlo: https://www.passaportonline.poliziadistato.it/. Una delle cose più odiose, infatti, è passare un’intera mattinata al commissariato per rinnovarlo. Io mi sono iscritta, ho selezionato la mia città ed ho controllato quando potrei prenotarmi al mio commissariato. Inoltre ho ultimamente accompagnato un’amica a fare una denuncia ed ho fatto la foto che vedete qui accanto di un altro servizio online: http://www.commissariatodips.it/

29 dic

IL REGALO SI RICICLA SU EBAY

Com’è andato, questo Natale? Quanti e quali regali avete trovato sotto l’albero? Siete soddisfatti?

E’ vero che quel che conta è il pensiero, ma, a quanto pare, l’anno scorso ben il 44% dei doni portati da Babbo Natale era risultato sgradito, inutile o addirittura doppio (oltre a costare, agli italiani, 794 milioni di euro!). E quest’anno?

Quest’anno il regalo brutto (o semplicemente inutile) si rivende su Ebay!

Oltre 4 milioni di nostri connazionali, secondo un sondaggio, metterà in vendita, sul famoso portale di aste, tutti quegli oggetti ricevuti da amici e conoscenti di cui proprio non sa cosa fare.

Ebay ha anche realizzato un vero e proprio Decalogo del buon riciclatore, pieno di suggerimenti e buoni consigli, anche per scacciare il senso di colpa: in fondo, chi ha detto che dobbiamo tenerci un oggetto che non ci piace e che non useremo mai, quando magari in Rete c’è qualcuno che saprebbe apprezzarlo?

In fondo, quel che conta è il pensiero!

28 dic

FARE ACQUISTI SICURI ONLINE

In questi giorni di folli spese natalizie, gli acquisti online sono aumentati anche in Italia, è vero; molti italiani, però, ancora non si fidano dei siti di e-commerce e preferiscono recarsi in negozio per toccare con mano la merce che decidono di comprare. I timori maggiori sono dettati dalla paura di essere truffati, di non ricevere il prodotto acquistato, o di scoprire che la propria carta di credito è stata clonata e che qualche sconosciuto la sta utilizzando per sperperare soldi in un paese lontano.

Vi avevo già dato qualche consiglio per evitare le truffe che si possono nascondere dietro gli annunci su siti come Subito.it o Ebay. C’è qualche accortezza, però, che potete utilizzare anche acquistando sui siti o i portali di e-commerce.

Naturalmente, il primissimo consiglio che vi dò è quello di acquistare il più possibile da siti ed aziende molto note e conosciute. In questi casi, la fama del nome dovrebbe essere garanzia di sicurezza. Inoltre, c’è sempre il nostro amico Google, con il quale fare una velocissima ricerca per rintracciare pareri di utenti e clienti.

Continua a leggere…

28 dic

FOTO, ALBUM SU FB E PORTA FOTO IN METALLO, ONLINE

Mi sono scatenata nel riguardare certe foto (ne faccio a tonnellate). Alcune le ho caricate su FB, ma rimane sempre qualcosa di troppo virtuale. Gironzolando sul Web ho trovato questo blog di una vecchia amica (bellissima ed anche super intelligente, quelle che ti fanno un po’ rabbia, insomma):
http://www.thephotographersroom.com/blog/ ovvero: the Photographers’ room, Laboratorio per la fotografia e la lavorazione dei metalli con emeroteca. In un post ho letto questo e mi sono riconosciuta: “the Photographers’ room produce scatole in metallo per contenere stampe: un nuovo modo di conservare, mostrare e regalare le fotografie. Molte delle immagini che scattiamo spesso sono destinate ad essere viste soltanto a monitor, stampiamo sempre meno le nostre immagini anche perché una stampa, piccola o grande che sia, non trova posto se non incorniciata o inserita in un album… Continua a leggere…

27 dic

FRANCESCAONLINE FUORI TG

Ero già cotta dall’influenza, ma ho tenuto alta la bandiera di francescaonline.it e lunedì scorso sono stata ospite della trasmissione di Rai Tre Fuori TG. In studio a Roma il presidente Nazionale di Adiconsum, Pietro Giordano. In un servizio veniva intervistato anche Umberto Rapetto, comandante del G.A.T. Gruppo Anticrimine Tecnologico (a seguire il video in cui dichiara che secondo lui sto conducendo una vita tristissima, Rapetto è davvero simpaticissimo, nonché davvero ferrato). Nella sezione “Dicono di me” c’è tutta la puntata. Sinceramente non mi sono ancora rivista perché affetta da una eccessiva dose di autocriticità (temporanea, non ne dubito). Nuove sul fronte regali di Natale: oggi ho consegnato in pacco ancora sigillato il tartufo destinato all’amico Francesco: mi ha detto che è abbastanza grande, intatto e profumatissimo. Ciò significa che è tutto filato liscio dalla mission tartufara anche se un lettore del mio blog dice che è più bello andarseli a cercare, i tartufi. Non ho dubbi, ma in attesa…li regalo online!

Continua a leggere…

24 dic

BUON(LINE) NATALE!

Premetto che io preferisco farli in modo tradizionale gli auguri, cin biglietti di auguri fatti a mano (stoffe e ritagli), l’albero con le palle vere (qui largo anche alle battute più scontate, ma attenzione: è il santo Natale), fare pacchetti e liste a chi fare i regali. C’è anche un altro Natale: APP-Y CHRISTMAS, ovvero….Le applicazioni hanno invaso anche il Natale. E’ due giorni che lo racconto per radio, oggi – un po’ in ripresa rispetto all’influenza che mi ha abbattuto nei giorni scorsi – vi propongo uno stralcio di questo interessante comunicato: Totalmente gratuite o a prezzi accessibili, sono migliaia le applicazioni Mobile dedicate al Natale. Da quella per semplificare lo shopping natalizio a quella per addobbare il proprio albero virtuale. E per gli appassionati di cucina anche le APP con le ricette per il cenone della Vigilia. “In questo periodo – ha dichiarato Filippo Renga, Responsabile Ricerche Mobile Consumer della School of Management del Politecnico di Milano – abbiamo voluto fare un’analisi in linea con il clima festivo, andando a verificare quante e quali sono le applicazioni dedicate a scambi di auguri, regali, musiche, giochi e molte altre idee attinenti al Natale. Una ricerca decisamente più soft di quelle alle quali di solito ci dedichiamo che ci ha permesso di scoprire che sono davvero molteplici le applicazioni natalizie e che coprono le più svariate esigenze. Cercando, ad esempio, la parola Natale nel motore di ricerca di App Store, sono oltre 150 le applicazioni disponibili per iPhone e oltre 50 quelle per iPad; cercando la parola Christmas le applicazioni sono oltre 2.500 per iPhone e quasi 900 per iPad. Continua a leggere…

22 dic

MI SONO ARRIVATI TUTTI I PACCHI PER NATALE

Sarò brevissima, dato che mi mancano davvero le forze. Ho una brutta influenza. Ovviamente ho mandato mia madre a comprarmi varie medicine, che potevo benissimo ordinarmi online (se si potesse!). A parte questo: la spesa prenatalizia la faccio come al solito sul Web , quindi nulla cambia. Stasera arriva Il Padrino (di Filippo) e ordino una cena cinese leggera, così non cucino, come al solito sul Web…Insomma, questa mia esperienza si attaglia benissimo a questa mia indisposizione e ne approfitto per salutare tutte quelle persone che in questi mesi mi hanno scritto dicendomi che anche loro si avvalgono di Internet, non potendosi muovere da casa. Inoltre volevo dirvi che mi sono SONO ARRIVATI TUTTI I PACCHI CHE AVEVO ORDINATO PER NATALE. Simonetta della redazione me li ha descritti: “Qui ci sono alcuni pacchi di Amazon, alcuni di Toys Center, c’è un dolce della Bistefani, un pacco pesante che sembrano libri” “Sì, Simonetta, sono le riviste di architettura per mia sorella..” “… e poi c’è un pacchetto piccolo che sembra vuoto…” “Sì, sì, non è vuoto! C’è dentro il tartufo!”. Perfetto. Un consiglio utile è quello di farvi sempre recapitare i pacchi dove lavorate. Io sono sempre fuori e da me non c’è il portierato. Evitate di dovervi andare a recuperare i pacchi a casa di Dio, dando un indirizzo dove, ad orario ufficio, ci sia sempre qualcuno.