29 set

Quanto costa una micro sim ?

Ed eccomi a telefonare a tutti gli operatori per sapere come fare e quanto costa avere una mini sim per attivare il mio nuovissimo IPhone4

28 set

PIZZA, MAFIA E SCOOTER. ECCO L’ITALIA NELL’APP WHAT COUNTRY

…ed è subito bufera. Nell’applicazione per IPhone, IPod e IPad “What country”, se si cerca Italy, ecco come vedranno rappresentato il nostro bel Paese: pizza (immancabile), Mafia (what else?)…e sorpresona, invece del mandolino ecco lo scooter!  Incredibile, ma nel mondo Apple la nostra immagine rimane quella. L’Osservatorio Antiplagio (http://www.antiplagio.org/) ha scritto al ministro Brambilla per chiederle di intervenire. Con tutto quello che sta accadendo nella nostra Italia, a me non pare proprio una priorità….che ne pensate?
26 set

LE NEWS DA VOI E DAL MONDO DELL’ECOMMERCE

Carissimi, ho alcune cose da segnalarvi, perché sono rimasta un po’ indietro fra mail vostre e comunicati. Allora, parto:
Me l’ha segnalato anche Katia: fino al 30 settembre su www.lafeltrinelli.it, c’è un interessante tre per due sui libri con il bollino apposito: il volume meno caro fra quelli scelti è in omaggio.
Roberto invece mi segnala: www.tandemobility.com un sistema di carpooling già adottato da molte aziende e cantanti ( il recente tour di Ligabue si appoggiava al nostro sistema ) e shop.tandemobility.com nato di recente: l’e-commerce sostenibile. Si vendono oggetti ad energia solare: caricatori, pannelli, illuminazione casalinga e non, ma anche gadget. Al momento ci sono circa 100 oggetti, ma aumenteranno esponenzialmente nei prossimi mesi grazie a nuovi accordi con i fornitori esteri.
E’ nato un altro sito online per acquistare un pranzo a domicilio per l’ufficio e non solo: buffet, cocktail, coffee break, vassoi individuali o lunch-box, tutte le soluzioni, con un click, da 5 a 500 persone; ordini oggi e ricevi domani, quando e dove vuoi tu: ordini e preventivi immediati su www.BusinessLunch.it
A Milano in settimana verrà presentato http://criways.ineways.eu che parte con lancio di sicuro impatto: “Ti faresti la doccia con un antigelo? Ti spalmeresti del petrolio per idratare la pelle? Mangeresti una pera con residui di pesticidi? Molti risponderebbero NO a queste domande eppure questa è la realtà di molti cosmetici e prodotti di uso quotidiano e del cibo che viene spesso offerto dalla grande distribuzione. Ma c’è una compagnia che fornisce ai propri clienti la possibilità di una scelta migliore, garantendo qualità negli ingredienti, sicurezza ed efficacia, rinunciando a 3000 sostanze controverse”.

Federica mi ha scritto dei bellissimi consigli sui siti americani, aspettate e vedrete!

26 set

FRANCESCAONLINE E I PROFUMI FATTI A MANO

Con Christofer Pecoraro di www.angolodellabellezza.com
Frappoco online profumi fatti a mano!!

24 set

CON CARLO E LA DOPPIA TELECAMERA



Eccomi con Carlo nel giorno delle riprese dalla TV. Mi riprendevano con due telecamere: quella che uso solitamente con l’operatore per le interviste televisive per il circuito CNR Media, e quella arrivata da Roma. E’ stata una giornata incredibile…appena ho un attimo in più di tempo ve la racconto nel dettaglio e poi vi comunicherò quando andrà in onda il servizio! Intanto Carlo e le sue illustrazioni stupende (anche queste in vendita sul Web!)

23 set

LA MIA VITA E LA TV

L’ho sempre detto, ma da quando è nato Fil l’ho ribadito con più convinzione: “Eh sì, dovrebbe esserci qui una troupe televisiva per documentare che vita complicata che conduco!”. Beh, dice Wilde che il dispetto più grande che Dio può fare all’uomo è quello di esaudire i suoi desideri…Allora oggi mi ha giocato un bello scherzetto: oggi una troupe è venuta da Roma per seguire una giornata di francescaonline! Dal parco con il cane alla redazione con interviste per Tv e webcam, dall’asilo di Fil all’aperitivo milanese …Si accettano scommesse: alla fine sarò più stanca io…o loro?

22 set

GLI ITALIANI, LE VACANZE E LA RETE

Oggi sono stata alla presentazione dei risultati di un’analisi degli italiani e la Rete in tema di viaggi. “Consumer behaviour report 2010: Web, viaggi e vacanze” era il titolo dell’incontro organizzato a Milano da Netcomm, il consorzio del commercio elettronico italiano e da Contactlab che ha elaborato i dati su oltre 24mila utenti interpellati sul tema (se volete darci un’occhiata: www.contactlab.com/reportvacanze). Un settore, quello del turismo, che in Italia pesa per il 51% sul totale dell’e-commerce: nel 2010 si è registrato un 10% di nuovi internauti che hanno acquistato viaggi o porzioni di viaggi, spendendo in media dai 400 ai 1.900 euro online per le proprie ferie. Nel mondo di chi compra già online, il 92% ha fatto le vacanze e su questi l’88% ha usato Internet per organizzarle. In molti si sono organizzati l’intero pacchetto (42%), altri hanno prenotato con un acconto, per poi pagare il rimanente nella sede fisica dell’agenzia di viaggi (18%), altri ancora hanno usato il Web per informarsi sulla propria meta turistica. La prima cosa che conta è il luogo che si sceglie, poi le informazioni logistiche, i posti per soggiornarvi, le esigenze su misura (famiglia, disabili, animali domestic, ad esempio) e poi l’offerta conveniente. Fra le cose che si acquistano di più online sono i biglietti aerei, l’albergo e l’autonoleggio. I vacanzieri online sono aumentati dall’anno scorso ed il trend è in crescita. Validi, anche se a volte scomodi per i merchant, sono i siti creati e scritti dagli utenti-viaggiatori, utili per la verifica incrociata dei luoghi che si vanno a scegliere (http://www.tripadvisor.it/ fra gli altri). Ho incontrato anche il mio personale compagno di viaggi, Alpitour, nella persona di Ezio Limonta, con cui ho fatto due chiacchiere…frappoco in un video!

21 set

MULTA: LA RISPOSTA DEL COMUNE E QUELLA DELL’INFORMATICO

Ebbene sì, un dirigente centrale della Polizia locale di Milano che si occupa proprio di sanzioni e riscossioni mi ha risposto sull’ormai annoso problema del pagamento online di una multa sul portale del Comune di Milano (per chi segue sempre questo blog, è informato sui fatti precedenti!). C’è quindi la risposta del dirigente – che non vuole figurare, lo chiameremo xxx – all’invio della pagina in cui mi dicevano che commettevo un errore, la cui natura non era specificata. Sotto trovate anche il commento dell’esperto informatico a cui ho chiesto lumi, sentite un po’:

Buongiorno Francesca,

lei non ci crederà ma ho la risposta al suo quesito. L’errore in allegato è dovuto al settaggio del browser. In particolare la signora Sassoli deve impostare il browser come segue:

- Se come browser utilizza Internet Explorer: click su Strumenti – Opzioni Internet – Privacy. Nella sezione Impostazioni la scala che segna la misurazione dei cookies da accettare deve avere l’indicatore posto tutto in basso in modo da accettare tutti i cookie. Poi sempre sulla tab Privacy, click sul pulsante ‘Avanzate’. Si aprirà una finestra in cui dovrà verificare di aver selezionato ‘Accetta’ sia per i ‘Cookie dei siti web visualizzati’, sia i ‘Cookie di terze parti’

- Se come browser utilizza Firefox: click su Strumenti – Opzioni – Privacy. Nella sezione Cookie verifichi di aver selezionato ‘Accetta i cookie dai siti’ e nel menù a tendina ‘Conservali fino:’ selezionare la voce ‘alla loro scadenza’.

Distinti saluti xxx

Qui ora la risposta dell’esperto informatico…. Continua a leggere…